Category Archive : Studi e Ricerche

La strategia “catch-and-treat” migliora la salute nell’asma e nella BPCO precedentemente non diagnosticati SAN DIEGO (ATS 2024, Conference American Thoracic Society)— Non puoi curare i pazienti se non riesci a trovarli. Ma, come hanno dimostrato i ricercatori in uno studio randomizzato e controllato, un metodo di ricerca dei casi basato sui risultati della spirometria può…

Gli ex fumatori di sigarette tradizionali che usano quelle elettroniche o dispositivi di svapo possono essere a maggior rischio di cancro ai polmoni rispetto a quelli che non svapano. È il risultato di uno studio coreano presentato alla Conferenza internazionale ATS (American Thoracic Society) 2024, tenutasi a  San Diego, in California, dal 17 al 22…

Un team di scienziati, americani e inglesi, ha condotto uno studio e individuato una malattia completamente nuova, associata al Covid, potenzialmente letale. Il nome è MIP-C , “autoimmunità MDA5 e polmonite interstiziale contemporanea con Covid-19”. È molto simile a un’altra rara malattia autoimmune, la dermatomiosite anti-MDA5 positiva. Di solito viene diagnosticata a individui originari dell’estremo…

In tema di studi sul Long Covid, negli Stati Uniti sono al via due trial clinici condotti dai NIH (National Institutes of Health) Recover Sleep e Recover Energize. L’obiettivo è indagare potenziali trattamenti per risolvere alcuni sintomi come disturbi del sonno e intolleranza all’esercizio fisico. Ma anche il peggioramento dei sintomi a seguito di uno…

L’asma è una patologia respiratoria cronica che presenta sintomi quali respiro sibilante ricorrente, mancanza di respiro e tosse, con infiammazione e ostruzione delle vie aeree . Gli attacchi d’asma sono caratterizzati dall’improvvisa insorgenza o dal peggioramento dei sintomi e derivano da una diminuzione del flusso d’aria espiratorio. L’attacco d’asma rappresenta il rischio più concreto di…

L’uso della trombectomia meccanica (MT) è stato associato a una riduzione degli eventi avversi maggiori a breve termine e a un miglioramento della qualità della vita a lungo termine. Sia per i pazienti con embolia polmonare (PE) che per quelli con ipertensione polmonare (PH), sulla base dei dati di 99 individui. L’impatto della MT sugli…

L’esposizione al fumo passivo e la fibrillazione atriale, il disturbo del ritmo cardiaco più comune al mondo, hanno una correlazione. Infatti, il risultato di uno studio presentato all’Ehra 2024, un congresso scientifico della Società Europea di Cardiologia (Esc), dimostra esattamente questo. L’autore della ricerca è Kyung-Yeon Lee dell’Ospedale dell’Università Nazionale di Seul, Corea del Sud….

Quattro anni fa, nella primavera del 2020, medici e pazienti hanno coniato il termine “Long COVID” per descrivere una forma di infezione virale dalla quale la guarigione sembrava impossibile. Quella che era iniziata come una pandemia che ha ucciso quasi 3 milioni di persone in tutto il mondo solo nel 2020, si trasformerebbe in una…

Gli eosinofili infiammatori sono globuli bianchi che partecipano alla risposta immunitaria contro allergeni e infezioni parassitarie. Uno studio condotto dall’Ospedale Careggi di Firenze ha dimostrato la correlazione tra gli eosinofili infiammatori e la severità clinica dell’asma grave eosinofilico con rinosinute cronica con poliposi nasale.  L’indagine ha anche rilevato che il trattamento con l’anticorpo monoclonale mepolizumab…

Lo sviluppo di un vaccino contro il cancro al polmone, basato sul DNA, nel Regno Unito ha ricevuto finanziamenti per 2 anni di ricerca di laboratorio. E anche per la produzione iniziale di 3000 dosi. Questo secondo un comunicato stampa dell’Università di Oxford, Inghilterra. Un team di scienziati dell’Università, del Francis Crick Institute e dell’University…

Lo screening per il cancro al polmone può rilevare anche altri problemi di salute. Il motivo è perché le scansioni TC a basso dosaggio utilizzate per lo screening coprono la parte inferiore del collo fino alla parte superiore dell’addome. Rivelando, quindi, molte più parti anatomiche dei semplici polmoni. Infatti, lo screening del cancro al polmone…

In uno studio randomizzato, l’uso di un dispositivo di avanzamento mandibolare (MAD) si è dimostrato non inferiore alla pressione positiva continua delle vie aeree (CPAP). Nei pazienti con ipertensione e apnee notturne o apnee ostruttive del sonno (OSAS), la CPAP è raccomandata dalle linee guida per ridurre la pressione sanguigna. Lo studio CRESCENT avviato dallo…

Chi fuma sigarette elettroniche può sviluppare scompenso cardiaco con maggiori probabilità rispetto a chi non ne fa e non ne ha mai fatto uso. Questo è l’esito di un nuovo ampio studio prospettico, uno dei più grandi realizzati fino ad oggi, Condotta dagli scienziati del  MedStar Health di di Baltimora, la ricerca ha preso in…

Secondo uno studio dell’Istituto per le Scienze Biomediche dell’Università della Georgia, i batteri del microbiota intestinale possono proteggerci dalle infezioni virali respiratorie. E parliamo non solo dei virus influenzali, ma anche di condizioni più serie come la polmonite interstiziale, tipica del Covid. Lo studio, condotto sui roditori, è stato pubblicato sulla rivista scientifica Cell Host…

Secondo uno studio condotto all’Università di Innsbruck e pubblicato sulla rivista scientifica Cancer Research, le sigarette elettroniche non sono poi così innocue come molti vorrebbero. Infatti la ricerca indica che i fumatori di e-cig presentano mutazioni epigenetiche del Dna legate alla cancerogenesi come accade in chi fuma le sigarette tradizionali. Non si può affermare che…

In occasione dell’European Lung Cancer Congress (ELCC) 2024, che si è svolto recentemente a Praga, sono stati presentati i risultati dello studio di Fase III FLAURA2. Questi hanno dimostrato i vantaggi della combinazione tra il farmaco osimertinib e la chemioterapia.   Questo in caso di carcinoma polmonare non a piccole cellule (NSCLC) localmente avanzato o…

Le cellule del corpo umano comunicano continuamente tra loro. Uno dei modi principali in cui comunicano è rilasciando minuscole sfere chiamate esosomi. Questi trasportano grassi, proteine ​​e materiale genetico che aiutano a regolare tutto, dalla gravidanza e le risposte immunitarie alla salute del cuore e alla funzione renale. Ora, un nuovo studio della Columbia University…

Tra i fumatori è diffusa la convinzione che, nel caso in cui riuscissero a smettere di fumare sconfiggendo la dipendenza dalla nicotina, questo comporterebbe un aumento del loro peso. Pertanto alcuni non riescono o non vogliono liberarsi della sigaretta anche per paura di ingrassare…questo almeno è quello che dichiarano. Eppure un gruppo di ricercatori del…

L’insorgenza e la diffusione di nuove varianti del virus SARS-CoV-2 in grado di aggirare l’azione degli anticorpi è una realtà nota. E proprio questo fa nascere dubbi sull’efficacia a lungo termine della strategia vaccinale. Fermo restando quanto i vaccini siano stati fondamentali per ridurre la morbilità e la mortalità legate al Covid. Un gruppo di…

Un gruppo di ricercatori di due Università britanniche, quella di Manchester e quella di Oxford, ha sviluppato un sistema capace di individuare e tracciare nuove varianti di SARS-CoV-2. Come sappiamo si tratta del virus che causa il Covid-19 e il sistema, basato sull’intelligenza artificiale, identifica le varianti potenzialmente pericolose. Descritto su Proceedings of the National…

Un gruppo di scienziati USA ha condotto uno studio sulla connessione tra cervello e corpo. In particolare sono riusciti a individuare dove sono localizzati i neuroni che ricevono dagli organi interni, come cuore e polmoni, i segnali da elaborare per mantenere attive le funzionalità vitali del sistema cardio-circolatorio e dell’apparato respiratorio. Questi neuroni sono presenti…

Il fumo cronico rimane una delle principali cause di mortalità prematura su scala globale. Nonostante gli sforzi intensificati per combattere questo flagello, ad esso è attribuito un quarto dei decessi tra gli adulti di mezza età in Europa e Nord America. Tuttavia, negli ultimi decenni, le campagne antifumo hanno dato i loro frutti. Molti fumatori,…

Uno studio di Gerard M. Walls, MB, MRCP, Centro Patrick G Johnston per la ricerca sul cancro, Queen’s University Belfast, Belfast, Irlanda del Nord Secondo nuovi risultati, l’esposizione alle radiazioni delle vene polmonari durante la radioterapia (RT) per il cancro ai polmoni non a piccole cellule (NSCLC) aumenta il rischio di fibrillazione atriale (FA). Circa…

Secondo uno studio preliminare che sarà presentato ad Aprile al congresso dell’American Academy of Neurology che si terrà a Denver, chi soffre di apnee notturne ha il 50% in più di probabilità di avere problemi di memoria e difficoltà nell’organizzazione del pensiero. I ricercatori americani volevano determinare l’impatto dell’apnea notturna sulle funzioni cognitive. Sottolineano che…

Uno studio eseguito da scienziati svizzeri ha identificato delle anomalie del sistema immunitario in pazienti affetti da Long Covid che potrebbero aprire la porta a nuovi test diagnostici e trattamenti I ricercatori hanno scoperto che un gruppo di proteine del sangue che fanno parte del sistema immunitario, chiamato “sistema del complemento”, non funziona correttamente nei…

Secondo una ricerca pubblicata sul Canadian Medical Association Journal non ci sono prove a sostegno del trattamento farmacologico per la tosse postinfettiva persistente.   Il principale autore dello studio, Kevin Liang, MD del Dipartimento di medicina di famiglia dell’Università della British Columbia a Vancouver, ha sottolineato le preoccupazioni che dimostrano i pazienti per questa patologia….

Esiste una correlazione tra gengive e polmoni, tra disturbi gengivali e broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco). La Bpco è una patologia dell’apparato respiratorio in cui si registra un’ ostruzione irreversibile delle vie aeree. La parodontite è, invece, una malattia infettiva cronica, dovuta all’accumulo di placca gengivale. E sembra in grado di attivare le cellule immunitarie associate…

Macrofagi, ecco le cellule immunitarie che durante un’influenza lasciano la cavità pleurica per entrare nei polmoni. Vediamo meglio di cosa si tratta. Il sistema immunitario degli esseri umani è diviso in due parti che hanno funzioni e caratteristiche distinte: innato e specifico o acquisito. I macrofagi sono cellule della linea di difesa primaria dell’organismo, detta immunità…

Il fumo passivo di prodotti del tabacco, e-cig e vaporizzatori è quello che viene inalato involontariamente dalle persone che si trovano a contatto con i fumatori. Ed è il principale inquinante degli ambienti chiusi. Il fumo che contamina l’ambiente comprende sia quello generato dall’espirazione del fumatore che quello prodotto dalla combustione di sigarette, sigari, pipe…

13 Centri di ricerca italiani hanno condotto uno studio che ha evidenziato come le variazioni del clima siano connesse all’asma. Patologia che, nel mondo, colpisce oltre 300 milioni di persone. Ad esempio, nei periodi di siccità estrema, si assiste a un aumento della prevalenza di questa malattia respiratoria. All’indagine hanno partecipato il Cnr e diversi…

L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha raccomandato che al medicinale cefepime-enmetazobactam (Exblifep) venga concessa l’autorizzazione all’immissione in commercio per il trattamento degli adulti con infezioni del tratto urinario (UTI) e polmonite acquisita in ospedale. Exblifep è una combinazione di cefepime, una cefalosporina di quarta generazione, ed enmetazobactam. Questo è un nuovo inibitore della beta-lattamasi…

Con una serie di studi clinici su larga scala in corso e ricercatori alla ricerca di nuove terapie, gli scienziati Covid sperano da tempo che questo sia l’anno giusto. Quello in cui i pazienti – e i medici che si prendono cura di loro – vedranno finalmente miglioramenti nel trattamento dei loro sintomi. Ecco cinque…

I dati suggeriscono che lo zolpidem e la terapia comportamentale riducono significativamente i sintomi diurni dell’insonnia come affaticamento, disturbi funzionali e sintomi depressivi. In uno studio clinico randomizzato su più di 200 pazienti con insonnia cronica, la terapia comportamentale è stata associata ad una riduzione di 4,7 punti nel punteggio Multidimensional Fatigue Inventory (MFI). Zolpidem…

Secondo un recente sondaggio del Census Bureau riportato dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), il Long Covid colpisce quasi il doppio delle donne rispetto agli uomini, con il 6,6% rispetto al 4%. I ricercatori stanno cercando di determinare cosa causa la disparità di genere e come trattarla al meglio. Gli…

L’Azienda Ospedale Università Padova ha presentato il 1° Studio Clinico di Fase 1 “In Italia nascono ogni anno oltre 30mila neonati prematuri: sono il 7 per cento di tutti i nati e sono bambini che vengono al mondo prima della 37esima settimana di età gestazionale. I prematuri che pesano meno di 1500 grammi sviluppano nel…

Nature Medicine ha selezionato i trial del 2024 che scriveranno il futuro. Dal triage dei pazienti all’editing di base, da un vaccino contro l’HIV alla prevenzione del cancro ai polmoni. Gli studi clinici del nuovo anno coinvolgono ricercatori di ogni parte del mondo e scende in campo anche l’intelligenza artificiale. L’intelligenza artificiale per la diagnosi…

Uno studio recente, pubblicato nel corso del 2023 sulla rivista ERJ Open Research, ha esaminato come i livelli di vitamina K nel corpo possono influenzare la salute respiratoria. In particolare gli scienziati hanno scoperto che le persone con bassi livelli di vitamina K nel sangue hanno maggiori probabilità di avere una scarsa funzionalità polmonare e…

Un interrogativo cui rispondono i risultati presentati al meeting annuale 2023 dell’American Epilepsy Society (AES). Lo studio retrospettivo ha incluso i dati di 1506 individui. L’età media dei partecipanti era di circa 37 anni, ma la fascia d’età era molto ampia, e sono stati osservati per 4 anni. Sono stati divisi in due gruppi. Il…

Un nuovo studio rivela come un intestino sano aiuti a prevenire le malattie infettive Secondo un nuovo studio pubblicato su Science, quando una comunità ampia e diversificata di batteri intestinali compete con gli agenti patogeni per i nutrienti, gli agenti patogeni potrebbero non avere abbastanza carburante per colonizzare e invadere il corpo. Più microbi ci…

Un’innovazione utile per ottimizzare la collaborazione tra i pazienti affetti da asma e il loro medico Ancora una volta AI, l’intelligenza artificiale, si rivela grande alleata della medicina, soprattutto quando si tratta di poter effettuare diagnosi precoci e precisi monitoraggi. Prendiamo ad esempio l’asma, prendiamo i bambini in età prescolare e sottolineiamo quanto sia fondamentale,…

La prospettiva di avere un farmaco in grado di curare questa patologia si avvicina sempre di più Per i ricercatori coinvolti nei disturbi del sonno, sviluppare un trattamento farmacologico per l’apnea ostruttiva del sonno (OSA) è un po’ come cercare il Santo Graal. P K Schweitzer e colleghi hanno pubblicato i risultati dello studio randomizzato…

Una novità che apre inaspettati scenari dando però adito a nuovi interrogativi Dimenticate cartomanti, astrologi, maghi e fattucchiere… ora il futuro lo prevede l’AI o IA, che la si voglia appellare all’anglosassone, Artificial Intelligence, o nella nostra lingua Intelligenza Artificiale. E tutto questo basato su studi scientifici pubblicati da Nature Computational Science.Analizzando i dati provenienti…