Come si riconosce la tosse da Covid?

12 Dic, 2023

Come si riconosce la tosse da Covid?

tosse covid - Nicola Dardes Pneumologo Roma
Home » Domande frequenti » Covid & Long Covid » Come si riconosce la tosse da Covid?

Iniziamo col dire che la tosse può essere sintomo rivelatore di moltissime patologie, fortunatamente non tutte gravi.

Una tosse cronica presente da mesi o anni non è probabilmente riferibile al Covid, a meno che non cambi improvvisamente caratteristiche e si accompagni a una nuova sintomatologia.
Nel caso di tosse cronica le cause sono soprattutto malattie quali sinusiti, laringiti, faringiti oppure patologie come broncopneumopatia cronica ostruttiva e asma.
Particolarmente subdola è poi la tosse cronica da reflusso gastroesofageo. Questo perchè è l’unica spia del disturbo e non si associa a sintomi come bruciore di stomaco, nausea, vomito. Il dubbio che la tosse possa essere riconducibile al Covid viene per le forme acute.

In ogni caso è molto difficile poter distinguere quella causata dall’infezione da Sars-Cov-2 rispetto a quella scatenata da altre forme virali, a partire dalla classica influenza stagionale.
Una percentuale tra il 60% e l’85% dei pazienti Covid positivi (sintomatici) presenta come sintomo la tosse. 

Rispetto a quanto accade in caso di influenza, si manifesta prevalentemente secca, irritativa e persistente. Si ha anche respiro corto con febbre superiore ai 37,5, che fatica a diminuire, e dolori muscolari.

Nel caso di influenza, invece, la tosse è caratterizzata da un’eccessiva produzione di muco. Questo si deposita all’interno delle vie aeree e la tosse rappresenta un meccanismo di difesa. Nel senso che aiuta le stesse ad espellerlo, per cui può essere considerata un’alleata.

E’ stato poi identificato un ordine ben preciso di comparsa dei sintomi. E, cioè, nei pazienti Covid-19 si manifesta dapprima la febbre seguita da tosse stizzosa. Nell’influenza stagionale in genere avviene il contrario.

In linea di massima se la tosse compare grassa e produttiva di catarro possiamo, quindi, escludere il Covid-19 .

Tuttavia per una diagnosi certa è necessario eseguire sempre un tampone faringeo o naso-faringeo, possibilmente molecolare, che confermi la presenza del virus.

Negli adulti colpiti da infezione da Sars-Cov-2 la tosse è uno dei sintomi più comuni. Lo stesso, invece, non può dirsi nel caso dei bambini. Per loro questo sintomo e altri disturbi respiratori possono essere totalmente assenti. I sintomi per loro più frequenti sono invece i disturbi gastrointestinali e la diarrea, associati alla febbre.