Sigarette elettroniche e scompenso cardiaco

6 Apr, 2024

Sigarette elettroniche e scompenso cardiaco

sigarette elettroniche e scompenso cardiaco - Nicola Dardes Pneumologo Roma
Home » Studi e Ricerche » Sigarette elettroniche e scompenso cardiaco

Chi fuma sigarette elettroniche può sviluppare scompenso cardiaco con maggiori probabilità rispetto a chi non ne fa e non ne ha mai fatto uso.

Questo è l’esito di un nuovo ampio studio prospettico, uno dei più grandi realizzati fino ad oggi, Condotta dagli scienziati del  MedStar Health di di Baltimora, la ricerca ha preso in esame la possibile connessione tra sigaretta elettronica e problemi di insufficienza cardiaca. I risultati verranno presentati alla sessione scientifica annuale dell’American College of Cardiology.

L’insufficienza cardiaca o scompenso cardiaco è una condizione nella quale il cuore non riesce a pompare sangue come dovrebbe. Cioè nella quantità necessaria alle esigenze dell’organismo.

Soprattutto agli inizi della loro commercializzazione, le sigarette elettroniche sono state sponsorizzate e presentate come l’alternativa “sana” alle sigarette tradizionali. In realtà sono sempre più numerosi studi e  ricerche che dimostrano il loro essere potenzialmente nocive per la salute.

La nuova indagine ha considerato i dati di sondaggi e cartelle cliniche elettroniche  di un ampio studio nazionale su soggetti adulti statunitensi. Studio condotto dal National Institutes of Health (Al of Us).

Sono stati presi in esame i dati di più di 175.000 partecipanti, di cui 60,5% donne, con età media di 52 anni. Di questi, 3242 hanno sviluppato insufficienza cardiaca entro i 45 mesi di follow up.

Lo studio ha evidenziato che l’utilizzo di sigarette elettroniche faceva aumentare del 19% la probabilità di sviluppare scompenso cardiaco.

Nello specifico il rischio è risultato statisticamente più rilevante nel caso di insufficienza cardiaca diastolica. Quando, cioè, il muscolo cardiaco diventa rigido e non si riempie adeguatamente di sangue tra una contrazione e l’altra.

I risultati confermano studi precedenti condotti sugli animali. In essi era emerso come l’uso della sigaretta elettronica possa incidere sull’attività del cuore. 

Anche altri studi sugli esseri umani hanno mostrato collegamenti tra l’uso di sigarette elettroniche e alcuni fattori di rischio associati allo sviluppo di scompenso cardiaco.

Nessuno, però, ha fornito risultati definitivi sulla relazione diretta tra sigaretta elettronica e insufficienza cardiaca. Questo sia per la metodologia dei lavori che per le dimensioni del campione troppo circoscritte.

I ricercatori hanno affermato che i risultati del nuovo studio aprono la strada a ulteriori indagini in relazione potenziali effetti delle sigarette elettroniche sulla salute del cuore. Soprattutto considerando la larga diffusione del loro utilizzo tra i giovani.

La ricerca non ha stabilito una relazione causale certa tra l’uso di sigarette elettroniche e lo scompenso cardiaco.

Tuttavia questo lavoro è uno fra i più completi per valutare questo legame. Ciò è dovuto all’ampia dimensione del campione esaminato. E anche ai dati minuziosi sulle sostanze utilizzate e sulle informazioni sanitarie raccolte.